Berenice Scarabelli

Berenice Scarabelli

Bellezza Sostenibile

buona crema per ipiedi
Una buona crema per i piedi

Ti è mai capitato di avere una crema viso che non ti piace più e di usarla come crema per i piedi? E ovviamente usarla con fatica perché troppo grassa rispetto alla pelle dei piedi.

Ma cosa deve avere una buona crema piedi? In base a cosa si sceglie una crema per essere considerata buona?

Anatomia dei piedi

Ovviamente per rispondere a questa domanda, si parte dall’anatomia della pelle del piede.

Come ben sai la pelle presenta spessori diversi, molto sottile e delicata sull’arcata plantare e collo del piede e più spessa nei punti d’appoggio. Questo fa subito intuire che una buona crema piedi deve riuscire ad agire sui diversi ispessimenti cutanei.

Un’altra cosa importante è che la pelle dei piedi non ha sebo e quindi tende ad essere più secca per natura.

Diverso è il discorso delle ghiandole sudoripare che aiutano la termoregolazione. Spesso il cattivo odore è proprio dovuto all’impossibilità del sudore di evaporare e traspirare dalla scarpa e per conseguenza si va a creare un ambiente piuttosto umido e soggetto allo sviluppo indesiderato di microrganismi che sono poi quelli che generano cattivo odore.

10 Consigli di bellezza per i tuoi piedi

Usa scarpe comode che rispettano la larghezza della pianta dei tuoi piedi e che abbiano un tacco tra 3-5 cm. Se, invece, usi scarpe da ginnastica, prendile un po’ traspiranti e comunque a fine giornata mettile ad arieggiare.

Lo scrub non farlo spesso perché più levighi la pelle e più questa si ispessisce! Meglio alternare lo scrub a maschere idratanti e nutrienti che donano più elasticità alla pelle, talloni compresi.

Quando puoi cammina a piedi nudi per riattivare la circolazione a partire dalla spugna plantare. Questa è una sorte di “cuore” che pompa il sangue verso l’alto ed evita il ristagno negli arti inferiori

Bevi 1,5 litri/giorno per idratare il corpo e la pelle e segui un’alimentazione che fortifichi la circolazione sanguigna e linfatica. Per approfondire, leggi il seguente articolo “Come preservare i 95.000 km di vasi sanguigni

Dedicati ogni sera a fare un piccolo massaggio, vedrai quanto sollievo e rigenerazione otterrai. Non serve essere estetiste per farsi un automassaggio la sera. A fine giornata, magari seduta sul divano in relax, prendi la buona crema per i piedi e fai l’automassaggio. Segui l’intelligenza del tuo corpo, fidati delle tue mani e procedi con il massaggio del piede.

Assieme alla buona crema piedi che hai acquistato, puoi usare in aggiunta anche un olio essenziale. Quale? Lasciati guidare dal tuo naso! Vedrai che trattamento spa farai.

Ricorda che con l’automassaggio non solo doni sollievo ai piedi, ma di riflesso lo doni al corpo. La riflessologia plantare insegna proprio la forte connessione tra piedi e corpo stesso. Una volta terminato il massaggio con la buona crema per i piedi, indossa un paio di calzini di cotone. Questo piccolo gesto potenzia tutto il trattamento.

Non usare indiscriminatamente i roll perché rischi di fare uno scrub meccanico troppo frequentemente.

Se non hai problemi di capillari, fai un po’ di ginnastica vascolare alternando il getto della doccia sulle gambe e piedi una volta caldo e poi freddo. Importante è terminare sempre con il freeddo.

Almeno 1 volta al mese vai dalla tua estetista e fai una pedicure professionale. Questo ti permetterà di mantenere ancora più in salute i tuoi piedini.

buona crema per ipiedi

Una buona crema per i piedi

Una buona crema piedi deve rispettare la fisiologia della pelle del piede e deve essere facilmente assorbita.

Quando acquisti un prodotto, la prima cosa è leggere bene l’INCI e informarti sulla storia dell’azienda stessa. Come lavora, quali i suoi valori e se è sostenibile.

Cosa deve contenere una buona crema per i piedi?

  • Deve essere vegetale e quindi non contenere siliconi, petrolati ed acrilici
  • Deve contenere sostanze idratanti proprio perché la pelle, a parte al caso di iperidrosi, tende a disidratarsi. Esempio di sostanze idratanti sono: idrolizzati proteici, aminoacidi come arginina, zuccheri come ad esempio lo xilitolo, aloe
  • Importante è anche andare a nutrire la pelle con i giusti oli vegetali che abbiamo una capacità di essere assorbiti e non ungere. Ad esempio olio di sesamo, girasole e burri come karitè, o la cera fluida di jojoba
  • Sostanze cosmetiche drenanti: ippocastano, rusco, equiseto
  • Sostanze cosmetiche purificanti per evitare lo sviluppo di microrganismi indesiderati e per proteggere il piede dall’attecchimento di patogeni, soprattutto quando si va scalzi. Interessanti sono manuka, tea tree, salvia, limone, mirra, chiodi di garofano
  • Sostanze rinfrescanti e attive sulla microcircolazione sanguigna come menta, eucalipto, canfora
  • Sostanze antiossidanti che non devono mai mancare per bloccare l’azione nefasta dei radicali liberi sulla pelle.

Da quanto hai letto, pensi ancora che se ti avanza una crema viso, possa andar bene da mettere ai piedi solo per finirla? Al fine di evitare di trovarti con l’armadio intasato di creme viso da usare sui piedi, il mio invito è di unirti alla rivoluzione cosmetica naturale ed entrare anche tu nel mondo della cosmesi fresca.

In questo modo anche i tuoi piedi non scenderanno a compromessi perchè avranno una buona crema per i piedi anche loro!

FRESH foot balm

Balsamo piedi

Grazie al trattamento intensivo i piedi secchi e i talloni screpolati risultano sensibilmente più lisci e morbidi. L’innovativa formula previene efficacemente il cattivo odore ai piedi con principi attivi naturali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Facebook
LinkedIn
Email
Telegram
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe anche interessare

visione del futuro
Pillole di business

La visione del tuo futuro

“Sai qual è l’unica cosa che va secondo i piani?” “L’ascensore!” Questa battuta è per dire che nonostante i continui impegni, le continue pianificazioni, non

Copyright © 2022 Berenice Scarabelli

P.I.: IT02784670305

Privacy Policy

Cookie Policy

Seguimi su

Website designed by Eva De Marco Creativa Digitale